Sep 122012
 
Vincenzo De Luca, Mayor of Salerno

Trouble viewing translation? Select your default language using Google Translate near top of page.

“Matrimonio gay? Non è un tema che mi appassiona, non mi pare un’urgenza da affrontare. Se potessi, darei a Vendola un consiglio:rimani uccel di bosco, fringuello libero, ma chi te lo fa fare a sposarti…”. Lo dice Vincenzo De Luca, sindaco Pd di Salerno, a La Zanzara su Radio24. “Moltissimi omosessuali che io conosco – continua De Luca – non si vogliono neanche sposare, è una tendenza molto forte a non avere una organizzazione di vita formale. Ma chi ti ci mette, Vendola, con questi chiari di luna?”. ma lei li farebbe a Salerno i parchi dell’amore proposti a Napoli da De Magistris? “No, non li farei – dice De Luca – e sono anche contrario alla legalizzazione della prostituzione. Bisogna puntare sul recupero e basta. E poi a Napoli già ci sono zone dove le persone si mettono con le macchine e coprono i finestrini con i giornali. Che bisogno c’è di fare un’area specifica?”. Le piace l’idea di un partito dei sindaci, il partito arancione proposto da De Magistris, chiedono i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo? “Il partito dei sindaci -risponde De Luca – è una delle tante palle che si levano sul cielo d’Italia, cambia il colore, arancione, a pallini, a pois ma sempre una palla è”.

INGROIA E TRAVAGLIO - “Ingroia? Anche lui fa parte della stagione del cabaret che si è aperta. E la coppia Ingroia-Travaglia è produzione di palle a mezzo di palle”. Lo dice Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno del Pd, a La Zanzara su Radio24. “Credo sinceramente che Ingroia si dovrebbe riposare un pò – aggiunge De Luca – perchè la funzione giudiziaria è sacra. Ma bisogna avere equilibrio e terzietà, non si può parlare come se si facesse politica quotidianamente. Ingroia non è compatibile con la funzione di magistrato, non offre garanzia di terzietà a tutti”. “Ma poi – continua De Luca – se vanno a tutti questi convegni quando le fanno le indagini? C’è anche questo aspetto. Le indagini vere quando le fanno? E’ un po’ come i sindaci che fanno i partiti, io non ho tempo neanche per respirare, evidentemente è gente che ha un’organizzazione meglio della mia”. “I magistrati – dice ancora De Luca a La Zanzara – non sono liberi di esprimere le loro opinioni come gli altri cittadini. Sono gli unici cittadini che non sono giudicati da altre figure, ma si autoregolano. Avendo delle condizioni speciali hanno anche dei doveri speciali”.

http://www.giornalettismo.com/archives/491005/il-matrimonio-gay-non-e-una-priorita/

Related...